3 livelli di Felicità. Cos’è la Felicità e come ottenerla.

 

Quali sono i 3 livelli di Felicità.

 

Possiamo tentare di avvicinarci alla comprensione di che cos’è la Felicità e come ottenerla?

La Psicologia Positiva ci aiuta a comprendere che cos’è la Felicità e come ottenerla, e ci fornisce i 3 livelli di Felicità, sui quali possiamo riflettere.

Vi sono vari modi per sperimentare la felicità; il modo più comune è quello di utilizzare dei mezzi esteriori per attivare in noi una sensazione di felicità: guardiamo un film al cinema o alla televisione, mangiamo il nostro dolce preferito ad esempio un bel gelato, oppure andiamo a fare shopping e ci compriamo qualcosa che ci renda felici. Se osserviamo meglio ci rendiamo conto che questo tipo di felicità è molto effimera poiché svanisce piuttosto in fretta e non è cumulabile.

Mi spiego meglio: possiamo mangiare un ottimo gelato e poi volerne mangiare un altro subito dopo..facciamo il BIS, sarà grandioso! Al terzo gelato consecutivo la sensazione sarà piuttosto di disgusto o di repulsione.

Se andiamo fare shopping e ci compriamo l’ultimo modello di scarpe, di cellulare o di televisione ne saremo felici e potremo goderne, ma quanti televisori possiamo comprare? Quanti cellulari cambiamo per poter continuare ad essere felici?

Vedete, questo tipo di felicità è passeggera, per sua natura piuttosto effimera e non cumulabile, anche a causa di questa realtà si dice che “i soldi non fanno la felicità”.

Se invece vi fermate ad aiutare una signora anziana a portare la borsa della spesa dalla macchina fino alla porta di casa, potreste trarne un senso di pienezza e di felicità che vi accompagnerà per tutto il giorno. In questo caso abbiamo adoperato alcuni “Punti di Forza” dell’Essere Umano (ne parlerò più approfonditamente in un altro articolo), quello della cooperazione, della comprensione emozionale e del compromesso. Abbiamo rinunciato a 5 minuti del nostro tempo per alleggerire il peso di una signora nel momento del bisogno. Abbiamo collaborato con un’altra persona che aveva bisogno di un aiuto, ed abbiamo utilizzato la nostra empatia per “metterci nei panni” dell’altro in difficoltà.

Utilizzando questi “Punti di Forza” abbiamo ricevuto in cambio uno stato di benessere ed una sensazione di pienezza che può accompagnarci anche per tutta la giornata, procurandoci uno stato duraturo di felicità.

braunschweig 227277 640 1

Che cos’è La Felicità e Come Ottenerla

Che cos’è La Felicità e Come Ottenerla

Che cos’è La Felicità e Come Ottenerla

Che cos’è La Felicità e Come Ottenerla

Che cos’è La Felicità e Come Ottenerla

Che cos’è La Felicità e Come Ottenerla.

I 3 Livelli.

 

Possiamo immaginare come se ci fossero 3 livelli di Felicità sperimentabili nel corso della Vita. Potremmo usare un’analogia ed immaginarci bel palazzo con molti piani. In base all’altezza raggiunta dal piano in cui ci troviamo potremo godere di un panorama diverso: ciò che si vede dal primo piano non è uguale a ciò che si riesce a scorgere dal terzo piano.

Alcuni di noi riescono a sperimentare tutti e tre questi livelli (o piani) di Felicità, altri ne sperimentano solo due e qualcuno riesce ad attingere solo ad uno di questi livelli.

Il primo livello di Felicità è collegato alla “Vita di Piacere”.

E’ senz’altro magnifico poter viaggiare a bordo della nostra Prosche cabrio con il vento fra i capelli, poter andare in vacanza nei luoghi esclusivi e che più ci piacciono, poter mangiare a sazietà ogni tipo di prelibatezza bevendo champagne e toglierci tutti gli sfizi che la gola ci richiede. Dà un senso di felicità avere una bella casa, come quelle nelle copertine delle riviste, con un grande giardino sempre curato e fiorito, e poter fare l’amore dalla mattina alla sera. Questi sono buoni esempi di felicità collegati alla “Vita di Piacere”, molte persone si Focalizzano solo su questi aspetti ritenendo che la Felicità si possa sperimentare solo a questo livello. Quando siamo centrati in questi particolari della nostra vita, stiamo sperimentando e vivendo la parte più edonista della vita, e siamo incentrati su una felicità che deriva, e si fonda, sul piacere sensoriale. Va bene, ma credete che basti?

Il secondo livello di Felicità è collegato alla “Buona Vita”.

Questa modalità di vivere è più collegata alla messa in atto di atteggiamenti che si basano sempre più spesso sui nostri talenti e sui nostri “Punti di Forza”. Quando noi utilizziamo i nostri punti di forza tendiamo a non stancarci, anzi recuperiamo energia. Provate a pensare alle attività che tanto vi piacciono ed al modo in cui le fate, potreste continuare per ore ed ore senza stancarvi, quasi dimenticandovi di voi stessi. La felicità che ne ottenete è una Felicità più duratura nel tempo, e molto collegata alle vostre azioni dirette, ed alla vostra conoscenza di voi stessi e dei vostri talenti e Punti di Forza.

Per accedere alla “Buona Vita” è quindi importante domandarsi e sviluppare pienamente i nostri Talenti e Punti di forza e nutrirci di una sana Autostima. Attivare questa modalità di comportamento che si basa sull’utilizzo dei propri talenti e punti di Forza su base giornaliera consente di ottenere una Felicità ed un Gratificazione più piena e duratura.

Il terzo aspetto della Felicità e forse il più esclusivo (anche se potrebbe diventare inclusivo) è la “Vita Significativa”.

La base della Felicità nella vita significativa si ancora sulla percezione che la propria Vita abbia un Valore ed un Significato molto superiore rispetto ai singoli fatti ed alle situazioni che la contraddistinguono. La persona che vive la Vita Significativa riesce a sentire interiormente che la sua presenza in questo mondo ha un’importanza molto più elevata di quella che mediamente viene consapevolizzata dalle persone. Gli Obiettivi che questo tipo di persona si pone sono percepiti come “aventi un significato superiore o più profondo”, non sono dei semplici obiettivi autoimposti o imposti dal livello socio-culturale. Molto spesso le persone che hanno una percezione di vivere una vita piena di Significato, sono in contatto con il lato Spirituale di sé stessi e questo genera un livello di Felicità costante e non collegato a fatti esterni.

Conclusione sui “3 livelli di felicità. cos’è la felicità e come ottenerla”, più uno spunto sui Talenti e sui Punti di Forza.

Di base ognuno di noi ha dei Talenti e dei “Punti di Forza” che sono Innati e che sono risonanti con lui per Natura, ognuno di noi ha i propri punti di forza ed i propri talenti, mentre altri devono essere sviluppati ed appresi. Quando noi utilizziamo dei “Punti di forza” o talenti che non ci appartengono di natura, noi impieghiamo un certo sforzo e ci costa un po’ di fatica a livello energetico e di concentrazione riuscire a portare a termine determinati compiti. Io posso seguire i conti della mia azienda, perché qualcuno mi ha insegnato come farlo e ne sono capace in caso di necessità, ma mi trovo sempre molto impegnato e finisco per stancarmi velocemente mentre lo faccio. Invece quando sto tenendo un Corso oppure un Seminario con gruppi di persone, la mia energia rimane sempre molto alta, provo un’autentica gioia mentre trasmetto le informazioni ed aiuto le persone a rilassarsi e trasformare i loro stati ansia in stati di tranquillità.

Quando faccio dei Percorsi residenziali io sto usando i miei “Punti di Forza” innati, ed è per questo che non mi stanco e mi sento gioioso nel farlo.

Quali sono i vostri punti di forza innati?

Quali sono i punti di forza che avete appresto?

Durante i miei Percorsi Residenziali a Tenerife aiuto le persone a rientrare in contatto con tutti e tre questi livelli di Felicità ed a sperimentare tutti e tre i livelli di Gioia di Vivere. Il livello della Vita di Piacere, il livello della Buona Vita ed il livello della Vita di Significato.

Vi invito a Partecipare al prossimo “Life Quality Expertise, la via dell’Autostima.” Il cui programma si basa proprio sullo sviluppo della Felicità in tutti gli ambiti della nostra vita.

Vi aspetto, a presto!

Grazie di aver letto questo Articolo,

un abbraccio.

Dr. Flavius Sebastian Calaras